Ansia da obbligazione calante — Investire con Buon Senso

Quando l’ansia aumenta, per un possessore di obbligazioni è fondamentale capire lo strumento che ha in mano e perché soprattutto lo ha acquistato. Quando avete deciso di cliccare su buy il vostro scopo era guadagnare sul prezzo oppure portare a scadenza un rendimento certo? Se la risposta è la numero uno banalmente avete fatto speculazione. […]

via Ansia da obbligazione calante — Investire con Buon Senso

INVESTIMENTI E PROPOSTE AL 23/10/16

Buon momento di mercato, nell’obbligazionario si procede a liquidare tutte le posizioni e si ritorna completamente liquidi per procedere a valutare nuovi acquisti, visto l’elevato valore dello spread.

obb

Allo stato attuale è molto interessante il seguente Btp, dove nel brevissimo si procederà ad un acquisto sui 50 k€:

IT0005216491 Btp Tf 0,35% Nv21 Eur 01/11/2021 99.530

Studiando l’analisi storica del Btp Tf 2,15% Dc21 Eur (quello che vogliamo comprare è stato emesso da poco e la serie storica non è sufficiente) risulta:

btp

con uno scenario di questo tipo è invitante un acquisto.

Per quanto riguarda il titolo Lyxor Ucits Etf Ftse Mib si mantiene la posizione aperta:

etf

etf

Monitoriamo la situazione per vedere gli sviluppi.

Per il risparmio gestito abbiamo acquistato il fondo Euromobiliare azionario italia per il valore di 3000€ e PAC 100€:

gestito1

la decisione è stata presa dopo lo studio di Lyxor Ucits Etf Ftse Mib con frame 1 mese, ovvero si punta ad un investimento sul lungo termine:

etf

Per il gestito sull’obbligazionario nello scorso articolo si era pensato ad un obbligazionario area dollaro, poi per un costo eccessivo di commissioni di ingresso ed in un ottica di minor rischio si è acquistato Euromobiliare Sicav Global Bond per un valore di 10 k€:

gestito2

Per i prospetti informativi, si possono scaricare dal sito www.eurosgr.it in prodotti.

Buon Trading a tutti!!!

 

 

 

INVESTIMENTI E PROPOSTE AL 09/10/16

In settimana si è chiuso l’investimento sull’obbligazione MEDIOBANCA 19 TV, acquistata intorno il 10/09/16 per un valore di 14k€.

Si è cercato di acquistare un valore di 50k€, ma invano, comunque l’operazione ha fruttato il seguente risultato (escluso il rateo e comprese le commissioni):

medio

Sempre nella medesima giornata del 05/10/16 si procede all’acquisto dell’obbligazione BANCA IMI 20 FRN-S per un importo di 20k€:

imi

Il lotto minimo sono 10k€, la scelta è dettata che il titolo si trova sul supporto 98,94

analisi

Sempre nella settimana il 04/10 abbiamo acquistato ETF della Lyxor sull’indice azionario italia:

FTSE MIB TRN-ucits -LX – ETFMIB – AFF

etf

Lo stop inserito è a -10%, sono previsti dei PAC da 50-100€

La scelta è dettata dalla seguente analisi tecnica:

etf

Gli oscillatori dimostrano una divergenza rispetto al prezzo dell’ETF, il quale testa il supporto dinamico (linea marrone), inoltre si ha il passaggio del MACD da negativo a positivo.

Sul lungo periodo con frame 1 mese si riscontra il seguente risultato:

etf_1

Anche qui ci sono delle divergenze (CCI), ed il Coppock Curve è ai minimi, quindi in settimana si apre la seguente posizione nel risparmio gestito:

italia_1

italia_2

Sempre nel risparmio gestito in attesa di un probabile aumento dei tassi in America, puntiamo su un fondo obbligazionario diversificato area dollaro del tipo:

fid_1

fid_2

sch_1

sch_2

jpm_1

jpm_2

jpm_3

Buon trading a tutti!!!!

TRADING SU OBBLIGAZIONE INTESA-SAN 27 FB 2020

Ho ripubblicato un articolo (quello precedente) che associa i piccoli risparmiatori a dei tacchini….metafora azzeccata nel mondo finanziario attuale.

Mi ricordo, quando ero piccolo, che i nostri nonni andavano in banca e uscivano felici con rendimenti del 15-20%, acquistando titoli di Stato italiani, erano gli anni 80-90; oggi i tassi sono a zero, la crisi mondiale ha colpito tutti i sistemi…uno tra questi è il sistema bancario.

La prima cosa che ognuno di noi deve imparare prima di investire è che ogni investimento ha una classe di rischio (bassa,media,alta) e minore è il rischio e minore sarà il rendimento…oggi un investimento con rischio bassissimo significa ottenere un rendimento sotto 1%.

Purtroppo al sottoscritto, come credo alla maggior parte di voi perdere dei soldi in trading rischiosi non se ne parla, ma neanche non guadagnare nulla e lasciare in mano i nostri capitali alle banche; l’unica soluzione è quella di “ingegnarsi” e prendere/sfruttare quello che il mercato offre, senza rischiare più del dovuto….e fare la fine del tacchino!!!

Faccio una parentesi, il trading finanziario è una disciplina che non guarda il grado culturale delle persone o la classe sociale, come invece avviene nelle banche tradizionali.

La prima cosa da fare per guadagnare è limitare le spese, quindi capire cosa si spende per il conto corrente, le varie commissioni per operare sui mercati, quali mercati offrono gratuitamente e quelli a pagamento….insomma capire quali sono le spese che stiamo sostenendo….ad esempio io utilizzo Fineco ed il conto/custodia titoli e mercati in cui opero è tutto gratuito, pago bolli (sono obbligatori per legge) e commissioni di transazione con un MASSIMALE DI 19€.

La seconda cosa, iniziare a studiare l’analisi tecnica ed i vari strumenti finanziari: obbligazioni, azioni, etf, fondi, ecc. in giro ci sono tanti corsi, scarterei quelli a pagamento, guarderei su internet, comprerei dei libri per argomento (esempio quelli del 24 ore, oppure su trading library, ecc.)

Per i corsi sul sito di Fineco, sono gratuiti e spiegano diversi argomenti, oppure guardare il calendario con i corsi in aula, sono tutti gratis e possono partecipare anche persone che non hanno la piattaforma Fineco….insomma c’è da studiare….oppure affidare i propri risparmi al banchiere/fattore di turno che vi cuoce per bene!!!

Fatta questa premessa, presento una serie di trading sull’obbligazione

INTESASAN 27FB20 – IT0005082968.TX – ETLX

l’obbligazione è quotata sul ETLX, scade il 27/02/2020 ed è dell’Intesa – Sanpaolo,

ha una cedola trimestrale, variabile legata all’Euribor 3 mesi + 0,5%, il lotto minimo sono 10k€, il rating è BBB-, l’obbligazione non è subordinata e chiude a 100.

Il prezzo di oggi 02/10/16 è di 98,25

Ho scelto una obbligazione di una delle principali banche italiane, va bene anche Mediobanca, Unicredit,ecc. escludo MPS e tutte le popolari, inoltre è senior e non subordinata (mai prese in vita mia).

Altra osservazione è che quota 98,25 e so che nel 2020 chiude a 100, quindi se sbaglio l’entrata nel mercato sono tutelato e non rischio nulla, mantengo il titolo per un breve periodo, aspetto che salga e vendo….allo stato attuale se compro oggi e porto a scadenza ho un rendimento annuo dello 0,54%, MA LA STRATEGIA NON SI BASA DI PORTARE IL TITOLO A SCADENZA, MA DI TRADARLO OSSIA COMPRARLO E VENDERLO PER N-VOLTE.

Ecco il risultato (lotto minimo 10k€, scelto appositamente per non avere 1000€ inevasi):

cattura

Il guadagno (senza considerare le cedole) solo di compravendita al netto delle commissioni è stato di 913,74€ muovendo un capitale dai 10k€ ai 40k€ in nove mesi e con un rischio bassissimo….ad esempio nel mese di giugno non ho venduto, perchè ero in negativo, quindi ho aspettato e ho venduto a luglio….ovviamente bisogna dare una occhiata ai tassi di interesse quotidianamente.

Uno strumento che mi aiuta per le entrate e le uscite nel mercato è l’analisi tecnica.

Allego il grafico weekly ad un anno:

intesa_2020

Applicandosi ed utilizzando degli strumenti semplici si possono fare degli investimenti a basso rischio e con rendimenti superiori a quelli che propongono le banche tradizionali, la banca guadagna solo le commissioni di entrata e uscita, in questo caso considerando 19€ in entrata e uscita risulta 494€, mentre io ho portato a casa 913,74€.

E’ ovvio che una banca tradizionale non ha interesse proporre questi tipi di investimento, perchè non guadagnano nulla e non coprono i costi di gestione, il tutto è possibile con una piattaforma di trading…..è nell’interesse di tutto il sistema bancario mantenere le persone ignoranti e di farle diffidare nel cambiar strada, sono i primi che ci perdono!!!

Buon trading a tutti!!!!

Investire senza rischi si può? La risposta con la metafora del tacchino

Paolo Calcinari Ansidei

La maggioranza dei risparmiatori italiani sono ancora alla ricerca dell’investimento “sicuro”, cioè quello che offre un rendimento/cedola costante, meglio se elevato. Inoltre non vogliono l’oscillazione dei prezzi, considerato come rischio e non come caratteristica dei mercati finanziari. Insomma, come dimostra una recente indagine della Consob, vogliono investire senza rischi ma in modo redditizio. Facendo il gioco di banche/assicurazioni/poste che offrono spesso tassi “sicuri” attraverso strumenti poco trasparenti. Lo stesso comportamento di un tacchino…….si di un tacchino.
Guardate il video!

View original post

Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Un “cable car” di San Francisco contiene 60 passeggeri. Questo blog è stato visto circa 900 volte nel 2015. Se fosse un cable car, ci vorrebbero circa 15 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.